Browsing: Politica Veneto

Ogni settimana ricevo lettere e messaggi da familiari diragazzi o adulti con disabilità. A un ragazzo che frequenta da anni un CEOD èstata negata dall’Inps la pensione da 250 euro al mese. Poi i miliardi per learmi di trovano sempre. Non faccio ulteriori commenti e vi pubblico pari, pariciò che mi e’ pervenuto, per le debite riflessioni di noi amministratori, adogni livello. “Buongiorno Stefano, scusami  se mi permetto didisturbarti. Io ho un ragazzo diversamente abile, tanti anni fa, mi hai aiutatoad inserirlo alla scuola #### per ragazzi con difficoltà. Il tempo passa e ####è diventato un uomo, frequenta un Ceod a…

Read More

L’Europa vuole la guerra? Lo disse la stessa Merkel che gli accordi di pace di Minsk servirono solo per far riarmare l’Ucraina. In questi giorni abbiamo ulteriori conferme. Nessuna diplomazia per evitare che il conflitto si trasformasse in guerra. Nel 2017 con Dunwalder ero a Jalta a proporre il modello Alto Adige per il Donbass. Già allora si percepiva una totale assenza della diplomazia occidentale per risolvere il conflitto in corso. Anzi. La politica nazionalista a discapito delle minoranze russofone, finanziata dall’Unione Europea, serviva  a fomentare il conflitto, riesumando come eroi nazionali collaborazionisti nazisti come Bandera. Nel 2021 fu fatto…

Read More

Giunge l’ennesimo gay pride promosso, e quest’anno anche patrocinato, dall’Amministrazione Tommasi in una Verona che con il centro di propaganda lgbt Politesse del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università si pone come guida internazionale del pensiero iper- fluido (io sono quello che al momento mi sento di essere). Perché va ostentato l’orgoglio lgbt+? È necessario e opportuno questo show? Non è forse questa manifestazione una sorte di narcisismo sociale di una categoria che vuole imporre ovunque nella società il proprio modello usando come arma il vittimismo di una inesistente discriminazione? Non credo che tutte le persone omosessuali apprezzino queste forme di…

Read More

La grandinata dell’altra sera ha messo fine alla produzione di ciliegie nelle alte colline dei comuni di Tregnago, San Mauro di Saline e Badia Calavena. Tra i pochi luoghi dove questa cultura è sopravvissuta alla monocoltura della vite. Purtroppo, oltre al problema della Drosophila suzukii Matsumura (anche conosciuta come Mosca Suzukii o moscerino dei piccoli frutti), che fa marcire i frutti sulle piante nonostante costosi e poco efficaci trattamenti, è arrivata anche la grandine. In molti non sono assicurati: i ritardi di anni nei rimborsi di Agea (agenzia per i pagamenti centralizzata) stanno scoraggiando sempre più agricoltori a ricorrere alle costose…

Read More

Il consigliere regionale «Città alla deriva, la sicurezza non può essere nelle mani dei cittadini» Verona, 23 maggio 2024 Il consigliere regionale Daniele Polato ha sventato oggi verso le 12.30 il furto di una bicicletta elettrica di un turista tedesco. La bici era parcheggiata allo IAT a Palazzo Barbieri, mentre il turista accompagnato da un’altra persona era nell’ufficio a chiedere informazioni. Polato in compagnia di Nicolò Sesso, già consigliere provinciale del Comune Verona, visto cosa stava succededendo, sono riusciti a trattenere la bicicletta e a restituirla al turista mettendo in fuga il malvivente.  «Il ladro, probabilmente di origini nordafricane, –…

Read More

Condivido la richiesta di portare a Verona una sezione della DDA Direzione Distrettuale Antimafia e della DIA Direzione Investigativa Antimafia, firmata in questi giorni dal Sindaco di Verona. dal Presidente della Provincia e dal coordinatore provinciale di Avviso Pubblico. Il Procuratore della Repubblica di Verona Raffaele Tito ha evidenziato come le due storiche inchieste, “Taurus” e “Isola Scaligera”, abbiano inequivocabilmente accertato la presenza nel territorio scaligero di organizzazioni a delinquere di tipo mafioso, in special modo della ‘ndrangheta calabrese. Credo che molte cose debbano ancora essere fatte emergere. Vedo molta ipocrisia e omertà sul tema della legalità. La mafia non si…

Read More

Il consigliere regionale di FdI ospite a San Zeno di Montagna alla prova finale dei nuovi cuochi contadini Verona, 23 aprile «La trasparenza, in particolare sul falso cibo Made in Italy, è una questione di rispetto per l’eccellenza dell’agroalimentare italiano, veneto e veronese: bisogna proteggere la salute di chi consuma e il reddito di chi produce». È la posizione di Daniele Polato, consigliere regionale di Fratelli d’Italia che a San Zeno di Montagna ha firmato la proposta di legge europea con cui Coldiretti vuol dire basta, tra le altre cose, ai «cibi importati e camuffati come italiani». Proprio a San…

Read More

Verona, 23 aprile 2024. “La graduatoria degli operatori socio sanitari (oss) sta per scadere, eppure è ancora popolata da centinaia di lavoratori che hanno offerto la propria disponibilità e sarebbero in grado di soddisfare una parte importante del fabbisogno di personale sanitario del nostro territorio, specialmente per quanto riguarda le strutture dell’Ulss 9. Chiediamo dunque che si provveda a prorogare la graduatoria, scongiurando il dispendio tempo, risorse ed energia che deriverebbe dal ripartire da zero con un nuovo concorso, e che si assuma immediatamente il personale di cui si ha bisogno!”Così la consigliera regionale Pd Anna Maria Bigon che porta…

Read More

Uno dei temi di cui si parla molto in questi giorni, anche al Vinitaly, è il rapporto tra sostenibilità e l’ambiente. Tutti vogliamo un modo più pulito e un ambiente meno inquinato. Per questo però occorre essere coerenti: al di là delle dichiarazioni ideologiche che ci sommergono ovunque credo che sia il progresso della scienza e della tecnica a poter aiutarci a raggiungere questo obiettivo. Qui però la burocrazia italiana ed europea non aiutano. Il peso delle lobby della chimica concentrato in poche mani frena le normative e produrre buono, pulito e giusto sembra più uno slogan che un obiettivo…

Read More

Apprezzo la chiarezza di Papa Francesco quando parla di aborto, utero in affitto e diritti dei più deboli. Emma Bonino scambia i capricci e l’egoismo umano con i diritti. Un bimbo ha il diritto ad un papà e ad una mamma. Una donna non è una macchina produttrice di bambini a pagamento e su commissione dei più ricchi. Come può essere un “diritto” un comportamento che lede la dignità della donna e riduce un bambino a mero oggetto? Questa è la politica delle élite mondiale, di cui la Bonino è portavoce (ricordiamoci i finanziamenti ricevuti da Soros). Queste ideologie stanno…

Read More