Browsing: Cultura

Il poeta Maurizio Pedrini, con la poesia “Mi ritorni in mente”, dedicata al ricordo della madre, ha conseguito il secondo posto assoluto tra oltre seicento partecipanti. Con la poesia “Mi ritorni in mente”, dedicata al ricordo della madre, il poeta veronese Maurizio Pedrini ha conseguito la Targa d’Onore – ovvero il secondo posto assoluto su seicento partecipanti provenienti da tutta Italia e anche dall’estero – alla prima edizione del premio “Marco Polo/viaggio d’anime”, organizzato dall’associazione “Nuova Accademia dei Bronzi” di Catanzaro, fondata e diretta da Vincenzo Ursini, per ricordare l’illustre esploratore veneziano in occasione del 700esimo anniversario della morte. La…

Read More

Capolavoro d’ingegneria la Lancia Beta 20 HP SGV del 1911 esposta dal Museo Nicolis Villafranca di Verona, 11 giugno 2024 Si è svolto a Roma dal 8 al 9 giugno il prestigioso The REB Concours, nel parco e nei campi da gioco del Roma Polo Club, il più esclusivo ed aristocratico tra i circoli italiani fondato negli anni ’30. Quarantanove auto d’epoca da sogno prodotte dall’inizio del Novecento agli anni ’70, esposte in un parco suggestivo, con ospiti illustri tra cui il Prefetto di Roma Lamberto Giannini, l’Ambasciatore del Regno Unito in Italia Lord Edward Llewellyn, il Presidente dell’Anas Gen.…

Read More

Tracciare in poche parole il profilo di una persona è compito quasi impossibile. Se quell’uomo è Enrico Berlinguer la missione diventa titanica. Nato a Sassari nel 1922, si iscrisse al PCI sardo nel 1943. Attivo nella resistenza locale, è stato segretario della federazione giovanile dei comunisti e poi responsabile esteri. Dal 1972, e sino alla morte (11 giugno 1984), fu segretario del partito. È stato uomo di parte, ma capace di godere della stima incondizionata di tutte le forze politiche nazionali. Fu autore del compromesso storico e delle convergenze parallele insieme al compianto Aldo Moro. È stato, poi, il principale…

Read More

Bilanci, prospettive e ruolo degli studi sul territorio. IV incontro: Verona città della musica Proseguono gli incontri organizzati dall’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona sul tema Verona illustrata: bilanci, prospettive e ruolo degli studi sul territorio. La rassegna intende favorire l’incontro fra una lunga e significativa tradizione di studi storici e le diverse realtà che operano sul territorio veronese, con l’obiettivo di contribuire alla crescita delle comunità locali anche grazie al supporto di conoscenza offerto alle attività economiche e amministrative che in esse operano. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Verona. L’ultimo incontro del ciclo si terrà…

Read More

Sulla scia del successo televisivo della serie https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2024/05/Ottimi-ascolti-per-fiction-Marconi-Ammirati-Decisiva-qualita-tecnica-e-artistica-902c3add-04cc-42f6-aa25-2c020a154849-ssi.html migliaia e migliaia di turisti e istituti scolastici italiani si riversano sulla nostra Città per vedere L’ antenna che ha unito i popoli, simbolo di pace e coesione universale, e la galleria annessa che racchiude tutti gli strumenti e i cimeli del Nobel che ha reso possibile l’attuale connessione globale. Tra i cimeli il disco in 2 copie UNICHE della voce di Marconi che spiega il primo esperimento WIRELESS Alle ore 12 del 12 dicembre, nella stazione di St. John’s, sull’isola canadese di Terranova, dove per mezzo di un aquilone ha alzato…

Read More

Sono trascorsi ottant’anni da quello che è passato alla storia come il “D-Day” o anche “il giorno più lungo”. L’Europa era ancora in gran parte dominata dalla Germania nazista, anche se essa aveva iniziato a mostrare profonde crepe nel suo lato sud (leggasi perdita delle colonie africane e di parte dell’Italia) e nel suo confine orientale (leggasi ritirata di Russia). La Francia, però, a parte una crescente attività della resistenza locale, era ancora saldamente in mano al Terzo Reich. Nel 1944 Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada e altri, su pressione dell’alleato sovietico, decisero, non senza tentennamenti, di aprire il cosiddetto…

Read More

Un divertimento popolare, una passione che ha appassionato e appassiona da secoli, coinvolgendo intere generazioni di giovani e adulti. Parliamo delle carte da gioco, un passatempo semplice ma allo stesso tempo ricco di importanza e anche di cultura perché ognuna di esse racconta la storia di un popolo attraverso i disegni, le figure e i segni rappresentati su queste tessere ricche di fascino. Uno strumento di gioco semplice ma che ha sempre coinvolto chiunque, senza distinzione di ceto sociale e classe di appartenenza, innanzitutto per la semplicità stessa del gioco delle carte che con pochi strumenti permettono di passare ore…

Read More

Verona ultima tappa dell’esposizione che illustra le stazioni di partenza delle persone deportate ad Auschwitz-Birkenau tra il 1943 e il 1944, con un focus su ebrei, rifugiati, deportati politici del Litorale Adriatico e alcuni rom. Tra le scuole premiate l’Istituto Galileo Galilei di Verona che ospiterà la mostra dal 30 maggio al 4 giugno. È stata inaugurata oggi in Gran Guardia la mostra itinerante “Dall’Italia ad Auschwitz”, iniziativa promossa dalla Fondazione Museo della Shoah in collaborazione con la Comunità Ebraica di Verona. La nostra città ospita l’ultima tappa del tour che ha attraversato sei regioni italiane e altrettante città: Palermo,…

Read More

Il Ministro delle Imprese e del Made in Italy in visita alle collezioni del Museo di Villafranca,  tra testimonianze iconiche dell’industria italiana e Cultura d’Impresa. Villafranca di Verona, 26 maggio 2024 Il Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso in visita al Museo Nicolis ha potuto apprezzare le prestigiose dieci collezioni che rappresentano a pieno titolo i valori del nostro Paese legati all’innovazione che abbiamo sviluppato dai primi del ‘900 ad oggi e all’eccellenza di uomini e donne che hanno contribuito allo sviluppo dell’industria italiana. Ad accogliere il Ministro Silvia Nicolis, Presidente del Museo Nicolis: “La visita…

Read More

Il 27 maggio 2024 alle ore 10.00, nella prestigiosa sala convegni del piano Nobile della Gran Guardia di Verona, la Fondazione Museo della Shoah, in collaborazione con la Comunità Ebraica di Verona, presenterà la mostra itinerante “Dall’Italia ad Auschwitz”. L’esposizione sarà successivamente visitabile dal 30 maggio al 4 giugno presso il liceo statale Galileo Galilei di Verona. L’evento sarà aperto dall’Assessore alle politiche giovanili e di partecipazione, pari opportunità, innovazione, Memoria Storica e Diritti Umani, Jacopo Buffolo, con i saluti istituzionali. Seguiranno un video messaggio del Presidente della Fondazione Museo della Shoah, Mario Venezia, e i saluti della Presidente della…

Read More

Romeo ama veramente Giulietta, e viceversa? A questa domanda Denis de Rougemont, fortunato autore di L’Amore e l’Occidente (1939), risponde decisamente di no. Romeo e Giulietta sono innamorati di un’idea, non di una persona, e a questa idea si è dato in Occidente il nome di passione. Come prima di loro Tristano e Isotta, e dopo di loro una schiera interminabile di appassionati amanti da romanzo, Romeo e Giulietta vogliono prima di tutto ardere di desiderio, e per far sì che questo loro desiderio continui ad ardere è necessario che il loro amore sia sempre ostacolato: altrimenti esso si consumerebbe. Lolita rappresenta forse una delle ultime versioni…

Read More

A lui si devono i primi passi del mondo contemporaneo in fatto di connessioni senza fili e la nascita di tutti i dispositivi legati tra loro come lo smartphone. Oggetti divenuti parte della quotidianità e persino considerati insostituibili. In occasione dell’imminente ricorrenza dell’anniversario della nascita, il 12 aprile 2024, alle 12, il nipote Guglielmo Giovannelli Marconi sarà a Verona e simulerà dal tasto telegrafico del nonno il segnale che creò, di fatto, il mondo interconnesso moderno. Lo farà dinanzi all’antenna Elettra 1931 di proprietà della famiglia Chiantera ed esposta nel Pronao di Palazzo Barbieri. A seguire, sarà presentata la Galleria Multiculturale…

Read More

Villafranca di Verona, 4 aprile 2024 Massignani Sira, vedova di Foroni Bruno, nata a Castelgomberto (VI) il primo aprile 1924, e residente a Villafranca di Verona, quest’anno festeggia i 100 anni. Nel ricordare questa ricorrenza non si può dimenticare il suo trascorso come partigiana combattente negli anni della seconda guerra mondiale nel periodo dal 1944 al 1945. Ha militato nella brigata partigiana “SILVA” operante nel comprensorio vicentino, come risulta dagli atti in suo possesso rilasciati dal Distretto Militare di Vicenza e per questa sua militanza decorata, da parte dell’Esercito Italiano, con Croce al merito di guerra per attività partigiana. Sira,…

Read More

Era il 4 aprile del 1949 e a Washington, nasceva il “North Atlantic Treaty Organization”, conosciuto, più popolarmente, come NATO o Trattato Atlantico. Era nato (mi si perdoni il gioco di parole) dalla volontà di 12 nazioni e come patto di assistenza militare e logistica reciproca in caso di attacco armato contro uno dei paesi membri. É celebre, infatti, il suo art. 5 in cui le parti concordano che una aggressione contro una o più di esse, deve essere considerata come un attacco contro tutte. Aderirono sin da subito Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada, Francia, Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo, Portogallo,…

Read More

 Fino al 1 aprile al centro commerciale Adigeo undici protagoniste dell’arte, dal Cinquecento ad oggi, si raccontano attraverso la realtà aumentata, l’animazione 3D e l’interazione AI Figure emblematiche come La Mousmé di Van Gogh, La Fornarina di Raffaello e il Ritratto di Dora Maar di Picasso si raccontano e diventano narratrici attive, condividendo le loro storie e illuminando le sfaccettature dell’universo femminile. Con “Voci di donna” i capolavori dell’arte prendono vita e interagiscono direttamente con lo spettatore. Evoluzione di “Art Revolution”, la prima mostra digitale di quadri parlanti, “Voci di donna” è interamente declinata al femminile: un racconto interattivodella condizione…

Read More

Bilanci, prospettive e ruolo degli studi sul territorio. II incontro: Territori e centri studi. 1: tra Garda e Baldo Proseguono gli incontri organizzati dall’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona dedicati agli studi sul territorio veronese in chiave interdisciplinare. Il prossimo incontro, previsto per giovedì 7 marzo, alle ore 16 nella sede dell’Accademia (via Leoncino, 6) punterà l’attenzione sul comprensorio del Baldo-Garda, con le relazioni di rappresentanti dei principali centri studi su questo territorio: Fabio Gaggia per il Centro Studi per il territorio Benacense; Vasco Senatore Gondoa per i Quaderni culturali caprinesi; Maurizio Delibori per il Centro Turistico Giovanile…

Read More

Cecilia Gasdia Nata a Verona, 14 agosto 1960 è un soprano e direttrice artistica italiano, dal gennaio 2018 sovraintendente della Fondazione Arena di Verona. In gioventù Gasdia, personalità eclettica, affianca al percorso scolastico la passione per lo sport, ottenendo importanti risultati nello sci, e per il volo, tanto da, compiuti i 19 anni, cercare di arruolarsi, senza successo in quanto non ancora previsto dall’allora regolamento, nell’Aeronautica Militare. Durante gli anni settanta frequenta a Verona sia il liceo classico Maffei, dove nel 1979 ottiene la maturità classica, sia il Conservatorio Evaristo Felice Dell’Abaco, studiando arpa e pianoforte principale, ottenendo con quest’ultimo…

Read More

Il bando scade il 31 marzo, in palio premi per studenti e scuole Manca un mese alla scadenza del bando che quest’anno, oltre alle borse di studio per i tre studenti più meritevoli, mette in palio anche altrettanti premi speciali della Regione Veneto, riservati alle scuole dei vincitori. Da questa edizione il concorso ha aperto la partecipazione, oltre che agli studenti dell’ultimo anno di tutti gli istituti superiori del Veneto, anche a quelli del Friuli Venezia Giulia: per aggiudicarsi la vittoria, i concorrenti dovranno inviare un articolo dedicato al tema, attualissimo e scottante, delle infiltrazioni mafiose a Nordest. Il termine…

Read More

In piazza Brà al LISTON12 si può ammirare e ascoltare tramite tecnologia QR NORMA CASTA DIVA dalla voce della DIVINA. La vetrina frontale espone permanente, Il Disco in gomma lacca datato 1947 UNICITÀ MONDIALE messa a disposizione dalla Famiglia Chiantera/ Museo della radio per una condivisione culturale alla collettività. Nel 1947, quando ricopriva l’incarico di direttore artistico della stagione estiva all’Arena di Verona, Zenatello, dietro consiglio del giovane basso russo-veronese Nicola Rossi-Lemeni, ascoltò il giovane e promettente soprano Maria Callas in un provino nella sua casa newyorkese e ne rimase colpito, tanto da assegnarle la parte principale ne La Gioconda…

Read More

27 gennaio, Giorno della Memoria: ricorrenza internazionale annuale determinata e rispettata per commemorare le vittime del genocidio hitleriano (Olocausto, dal greco holòkaustos, “bruciato interamente” e/o Shoah, dall’ebraico HaShoah, “catastrofe, distruzione”) nei confronti degli ebrei, come stabilito dalla Risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1° novembre 2005, nel corso della 42^ Riunione plenaria (The Holocaust and the United Nations Outreach Programme, L’Olocausto ed il programma di sensibilizzazione delle Nazioni Unite). In precedenza, una 28^ sessione speciale dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, il 24 gennaio 2005, s’era soffermata sui 60 anni dalla liberazione dei Lager nazisti e dalla fine…

Read More

In occasione del 79° anniversario del “Giorno della Memoria”, al Messedaglia viene proposto il progetto d’Istituto “Non più reticolati nel mondo!”, coordianato dalla professoressa Stefania Lombardo. Il percorso di conoscenza e di approfondimento delle tematiche storiche legate alla Shoah, con richiami all’integrazione multietnica, sarà articolato nelle seguenti conferenze. Il Professore dal 1943 al 1945 venne nascosto a Moruri, assieme alla sua famiglia di origine ebraica, dai coniugi Giuseppe e Genoveffa Lonardoni ed Eugenio e Teresa Zenari. Sopravvissuto all’orrore di una certa deportazione, ha permesso con la sua testimonianza, l’iscrizione delle due coppie presso lo Yad Vashem a Gerusalemme. La cerimonia…

Read More

Verona 25 gennaio — Il 27 gennaio 2024 ricorre il Giorno della Memoria, che commemora le vittime dell’Olocausto. La data scelta corrisponde all’anniversario della liberazione di Auschwitz-Birkenau, il più grande campo di concentramento e sterminio nazista. Il Giorno della Memoria è stato istituito per informare il pubblico sull’Olocausto e commemorare ufficialmente tutte le vittime del regime nazista. Tra queste si contano 6 milioni di ebrei e milioni di altre persone, tra cui polacchi, slavi, rom e sinti, omosessuali e persone con disabilità. Un altro gruppo che è stato vittima di persecuzione sono i Testimoni di Geova. Il professor Detlef Garbe,…

Read More

24 gennaio 2024, ricorrenza di San Francesco di Sales (François de Sales, Thorens-Glières, 21 agosto 1567 – Lione, 28 dicembre 1622, santificato da papa Alessandro VII nel 1665), proclamato da papa Pio XI nel 1923 “patrono dei giornalisti” e di “tutti quei cattolici che, con la pubblicazione o di giornali o di altri scritti, illustrano, promuovono e difendono la cristiana dottrina” (scrittori ed autori). Per commemorare il santo l’Ufficio diocesano per le Comunicazioni Sociali, in collaborazione con l’Unione Cattolica Stampa Italiana di Verona, ha invitato giornalisti ed operatori dell’informazione ad un incontro di preghiera e confronto presso il…

Read More

Sono passati trent’anni dalla “discesa in campo” di Silvio Berlusconi (26 gennaio 1994), iniziata con un celebre videomessaggio passato alla storia della politica italiana come uno dei discorsi più riusciti degli ultimi 50 anni. Uso sapiente delle immagini, capacità di bucare il video, parole pesate, atmosfera calda e familiare, utilizzo delle più moderne tecniche di marketing (sino ad allora disponibili), e arte oratoria del protagonista fuori da ogni discussione, sono alcuni degli elementi che trasformarono quelle poche righe lette in “mito”. Da allora il mondo dei partiti e delle istituzioni non fu più lo stesso, e si polarizzò su due…

Read More

Sono passati già due mesi e oltre 10000 visitatori alla mostra #MARCONI150 del Museo della radio, dedicata al Nobel che quest’anno festeggerà i 150 anni dalla nascita. La location è atipica, il Centro Commerciale LE CORTI VENETE DI SAN MARTINO B.A. ma si può tranquillamente dire, che fino ad ora, si è rivelato un successo. Tantissimi contattano il responsabile ogni giorno, complimentandosi e chiedendo info di ogni genere. ” siamo molto contenti di aver trovato la collaborazione del Centro che subito ha accettato un progetto culturale di primo livello nell’est cittadino. Tantissimi si interessano, chiedono, ringraziano per aver fatto questa…

Read More

La Meditazione di Francesco Hayez, 1851, fra le opere icona della collezione della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, Musei civici di Verona, è stata ieri fra i quadri protagonisti nella trasmissione La Torre di Babele di Corrado Augias su LA7, in dialogo con lo scrittore Antonio Scurati. Nato come messaggio sovversivo di libertà in una Milano controllata dagli austriaci, il dipinto è stato citato durante la trasmissione come uno dei simbolo della Patria, rappresentativo dei valori risorgimentali. L’opera è attualmente in prestito, visibile all’interno del percorso espositivo della mostra ‘Hayez. L’officina del pittore romantico’ alla GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna di…

Read More